SCONTO IN FATTURA DEL 50% E CESSIONE DEL CREDITO




Come ormai saprete lo sconto in fattura del 50% con relativa cessione del credito è una vera svolta se vi accingete a fare dei lavori in casa legati all’ ”efficientamento energetico”.

Noi come LED EDILIZIA SRL siamo stati pionieri in questo; ovvero abbiamo subito cercato di informare i nostri clienti già da ottobre 2020, della grande opportunità di cui potevano usufruire sia loro che noi.

Si, perché, come saprete, non ci occupiamo solo di illuminazione a led a 360°, ma anche di ristrutturazione edilizia e forniamo infissi in pvc, legno, alluminio, zanzariere, tapparelle, grate, blindati, pergotende e molto altro. Praticamente tutto ciò può usufruire dello sconto in fattura equivalente esattamente alla metà dell’importo totale iva compresa.

Facciamo un esempio pratico:

-Dovete ristrutturare casa, una manutenzione straordinaria. La spesa totale iva inclusa è di 40.000,00 a cui corrisponde una detrazione del 50% pari a 20.000,00. L’impresa incaricata da voi dei lavori, vi applicherà uno sconto in fattura pari a 20.000,00 e vi chiederà di liquidare i rimanenti soldi. Ne segue che l’impresa maturerà un credito di imposta pari a 20.000,00, ovvero lo sconto applicato. Ma come lo matura questo credito? Semplice, glielo dovete cedere voi tramite compilazione e invio di un modulo nella vostra area riservata del sito dell’Agenzia delle Entrate. E l’impresa, una volta ottenuti i restanti soldi, potrà decidere se tenerli e usarli per le sue tasse oppure cederli a sua volta alle banche.

Difficile? Si, se ci si affida alla ditta sbagliata… perché potrete incappare in noie e problemi burocratici vari.

Quindi la prima cosa è affidarvi ad un professionista, come un architetto o ingegnere che si occuperà di stilarvi l’APE o la Cila, le varie asseverazioni come l’ENEA. Quindi tutti gli elaborati grafici ante e post operam, verificando la congruità della spesa e indicandovi che tipo di intervento state facendo ( si comunica un intervento per volta se si tratta di ristrutturazione, caldaia, condizionatori, infissi ecc..) e il modo corretto in cui va compilato e inviato il credito all’impresa. Controllerà che quest’ultima abbia fatto le fatture nel modo corretto e che voi le abbiate pagate esclusivamente con bonifico parlante. Qui entra in gioco un altro professionista che vi occorre, ovvero un buon commercialista o un caf competente! Infatti non è raro, purtroppo, che non siano aggiornati in materia o che lo stiano facendo solo ora che la cosa sta prendendo piede. Il più delle volte arrancando tra una info e l’altra letta su internet ( testimonianza diretta nostra, che ci siamo dentro da oltre un anno).

Seconda cosa da fare è trovare un’impresa che aderisca al progetto, ovvero sia in grado di accettare il vostro credito perché lo vende senza problemi alle banche… ad esempio NOI! Ma non tutti lo fanno, ve lo assicuriamo. Perché non bisogna essere troppo “ piccoli” e bisogna invece essere assolutamente preparati nell’ affrontare tutta la filiera.

Quindi stringerete un contratto con l’impresa dove asserite che avete diritto all’agevolazione e che cederete il credito, potendolo voi fare. Quindi dovete dire il vero, altrimenti incapperete in multe, sanzioni e dovrete l’altra metà di tasca vostra all’impresa oltretutto.

Terza fase… cederete il credito tramite piattaforma Agenzia delle Entrate…. Qui si apre un mondo per il cliente, il più delle volte spaventoso, perché non è assolutamente abituato ad accedere nemmeno al suo cassetto fiscale (il più delle volte non sa nemmeno di averlo).




Se il commercialista si muove a compassione, una mano ve la può dare ma senza assolutamente assumersi la responsabilità di ciò che andate compilando sul modulo. Altrimenti dovete iniziare ricerche e capire che cosa dovete fare dal primo passo che è avere lo spid!

Altra soluzione è affidarvi ad imprese come noi che seguiamo il cliente dal primo step.. ovvero dalla ricerca di un architetto. Vi guidiamo passo passo in ogni fase della cessione, documenti da presentare, fatture da leggere ecc..



Rispetto a molti altri noi offriamo veramente il servizio completo a 360°!


Perché da noi potete:

-Ristrutturare

-Sostituire i vostri vecchi infissi

-Sostituire tapparelle, zanzariere, grate e portoni blindati

-Sostituire condizionatori e caldaie con relativi impianti

-Pergotende

-Illuminare a led tutta la vostra casa



Tutto questo rientra nelle agevolazioni fiscali di cui sopra, quindi con lo sconto in fattura del 50% e noi ci occupiamo anche delle pratiche burocratiche. Perché è nostro interesse che non sbagliate in nessuna fase.


Affidatevi a chi ne sa davvero e si forma continuamente per restare aggiornato. Questa opportunità è stata prorogata dal governo fino a dicembre 2022. Non fatevi scappare l’occasione!

55 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti