Anche la Basilica di San Pietro ha scelto il LED….voi cosa aspettate?




“Questo progetto rende un grande servizio sia ai cultori dell’arte, che alla gente che viene in pellegrinaggio nell’emblema del cattolicesimo. Siamo lieti che a questo importante luogo sia stata data una luce speciale grazie alla nuova illuminazione”. Con queste parole il card. Giuseppe Bertello, presidente del Governatorato dello Stato della Città del Vaticano, saluta la nuova illuminazione della basilica di San Pietro, resa possibile dalla tecnologia digitale di Osram.. ovvero la tecnologia led.

L’impresa è stata a dir poco mastodontica, alla quale si è lavorato per circa due anni dedicati sia alla progettazione che all’installazione. Come tutti i lavori dedicati, il progetto è stato assolutamente personalizzato per metter in risalto tutte le peculiarità della basilica più importante del mondo ed anche la più visitata. Sono stati utilizzati oltre 780 apparecchi speciali e circa 100.000 LED. A tutto questo si aggiunge un sistema di controllo digitale ( la famosa domotica di cui parliamo tanto nei nostri blog) attraverso il quale è possibile adattare in maniera rapida e mirata l’illuminazione della superficie di quasi 22.000 metri quadrati!




Finalmente ogni porzione di questo capolavoro è illuminato e i mosaici d’oro risplendono di una luce nuova, è possibile ammirarli con uno stupore rinnovato, poiché prima erano tendenzialmente in penombra soprattutto nelle navate laterali.

Dice ancora il responsabile del progetto Olaf Berlien:” La nuova illuminazione risponde perfettamente alle esigenze di culto, preghiera e celebrazione, in particolare quando è presente il Santo Padre. Ma abbiamo raggiunto anche un altro scopo grazie a questa illuminazione ‘intelligente’: la possibilità di ammirare la bellezza architettonica della basilica”, cosa verissima se anche voi, poco prima della chiusura totale causa pandemia, vi è capitato di visitare la Basilica. Il progetto finito risale al 2019 infatti.. non abbiamo avuto molto tempo ed occasioni, ma ora che si può accedervi nuovamente, non facciamocela scappare.




Le luci a led ora permettono di leggere molto bene i capolavori dell’intero edificio. Pensate che i mosaici ricoprono più di 10.000 mq della basilica! Ed alcuni dettagli delle cupolette laterali, prima al buio, ora sono stati praticamente “riscoperti”. Efficace distribuzione di luce, annullamento di fastidiosi riflessi , elevata qualità spettrale anche su porzioni asimmetriche grazie ad opportuni riflettori, hanno ridotto l’abbagliamento e incrementato la percezione dei profili architettonici. Altra cosa molto importante, tutti questi apparecchi sono sapientemente mimetizzati ed integrati nell’edificio stesso; essendo più potenti, ne occorrono di meno e grazie al controllo digitale (con il quale è possibile creare, modificare e selezionare scenari specifici dettati dalle liturgie volta in volta) il consumo energetico è stato ridotto del 90%! E la basilica è ancora più bella e maestosa ( non pensavamo fosse possibile ancor più bella di come è già) agli occhi del mondo intero.


E l’esterno..? Se vi capita di passare di sera vicino il “Cupolone” noterete certamente qualcosa di diverso.. un’illuminazione avvolgente e più chiara, in poche parole: bella.



Oggi abbiamo voluto fare un viaggio nella cultura.. o meglio fare un “giro largo” per porre all’attenzione alcuni aspetti importanti che il led ci regala:

- Facciamo del bene all’ambiente. E non è più cosa da non considerare o pensare che non ci riguardi direttamente. In questi giorni i potenti della Terra stanno discutendo per prendere provvedimenti seri e definitivi (era ora) per rallentare l’inquinamento globale.

- Rendiamo i nostri spazi molto più belli. E sarà ancora più piacevole tronare a casa. Avremo una luce accogliente ed avvolgente e personalizzata in ogni stanza della nostra casa.

- Saremo sempre più smart. La domotica sta prendendo sempre più piede e si controlla anche da smartphone! Chi è di noi che non ne possiede uno?

- Non dobbiamo rinunciare al design. ANZI!!! Ci sono dei produttori italiani e non che producono a livello artigianale copri illuminanti di tutti i tipi, dallo stile classico al moderno passando attraverso il minimal e molto altro. Basta sedersi e sfogliare i cataloghi e scegliere.

- Progettazione intelligente. Non sapete da dove iniziare, non capite nulla più tra i vecchi watt e i nuovi lumen, che luce serve per casa, per la camera da letto ecc…? Affidatevi ad esperti, ponete loro i vostri dubbi che velocemente verranno fugati e vi accompagneranno passo dopo passo alla realizzazione di qualcosa ad hoc solo per voi, come un vestito su misura.



Non sapete a chi rivolgervi? Eccoci! Siamo in Viale Somalia, 191/193 e siamo pronti a risolvere tutti questi punti e molto altro ancora.


Il prossimo articolo lo dedicheremo alle città che finalmente hanno scelto il led per le loro strade, ripercorrendo un po' come inizialmente, a metà dell’ 800, non fosse neanche preventivata un’illuminazione stradale.

1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti