Luce diffusa, cos’è e come renderla al meglio



La luce diffusa, elemento che consente di rendere l’irradiazione luminosa uniforme all’interno di un ambiente, è una tecnica molto utilizzata negli ultimi anni, grazie ai numerosi vantaggi presentati, sia per quanto riguarda la riduzione delle zone d’ombra, sia per tutti i confort che comporta a livello visivo, per non parlare, infine, dei vantaggi a livello di risparmi.



Questa tipologia di illuminazione è nata grazie all’idea che edifici adibiti ad uso commerciale o lavorativo (comunque ambienti in cui si trascorrono parecchie ore durante il giorno), necessitavano di una luce confortevole, che non infastidisse gli occhi delle persone al suo interno con “sbalzi” di luminosità da un ambiente all’altro, o anche da un punto all’altro dello stesso ambiente (elemento tipico della luce diretta).

Infatti, la luce diffusa, chiamata anche luce indiretta, non presenta il problema dell’abbagliamento e delle ombre, quindi zone di contrasto che affaticano l’occhio a lungo termine.


Da lì, l’idea si è allargata per un utilizzo anche casalingo, in quanto rimane comunque un ambiente molto utilizzato durante la giornata, specialmente per le persone che lavorano direttamente nell’ambiente domestico. La luce diffusa rappresenta un elemento molto apprezzato negli ultimi anni, specialmente nelle abitazioni di tipo moderno.

Grazie ai diversi modi con cui è possibile realizzare sistemi di questo tipo, soprattutto con l’avanzare della tecnologia che offre soluzioni innovative, l’interior design è stato poco a poco rivoluzionato.



Grazie ai sistemi di luce diffusa, la luminosità dell’ambiente risulta molto più uniforme, con vantaggi sia a livello visivo, con meno stress oculare, grazie ad una luce più omogenea, sia a livello estetico, con mobili e superfici che “nascondono” le proprie imperfezioni. Non vi saranno infatti ombre marcate, che risaltano eventuali oggetti e che spezzano la luminosità generale dell’ambiente.

Non vi saranno più, quindi, zone illuminate e zone buie, in quanto la diffusione della luce verrà distribuita in maniera uniforme nell’ambiente, garantendo anche un aspetto più moderno all’ambiente casalingo.

Esistono numerosi sistemi di luce diffusa ad oggi, anche se i più comuni (anche per i vantaggi energetici) risultano essere le soluzioni a Led. Faretti Led e strisce Led, in particolar modo, sono al primo posto fra i sistemi più apprezzati. Le strisce luminose, decisamente non invasive per l’ambiente circostante, possono essere a soffitto o, addirittura, incassate.



In questo modo è possibile seguire il profilo della stanza, evitando la presenza di angoli bui.

Il loro montaggio, inoltre, è molto semplice, specialmente per i controsoffitti in cartongesso, o per salotto e zona living.

In questi ultimi casi, inoltre, anche i faretti Led da incasso sono molto indicati, grazie alla facilità di integrazione con la superficie. In ogni caso, sarà possibile inserire i faretti Led in base alle proprie preferenze, in quanto, come già detto, sono facilmente utilizzabili in ogni tipo di superficie.

Per i più fantasiosi, inoltre, è possibile realizzare dei disegni luminosi, che garantiscono un grande impatto estetico, con una grande capacità di personalizzazione.

I sistemi d’illuminazione diffusa presentano numerosi vantaggi rispetto alle soluzioni più tradizionali.

Innanzitutto, vi è una maggiore durata dei Led, rispetto alle tradizionali lampadine, che vanno periodicamente sostituite. Sul fronte consumi, poi, non vi è paragone, in quanto risulteranno estremamente ridotti.

Grazie a questi due elementi, il costo iniziale maggiore verrà facilmente ammortizzato nel tempo.


A livello ambientale, i diodi luminosi non presentano al loro interno mercurio, molto importante per la salvaguardia dell’ambiente. Infine, come già accennato in precedenza, una luce più uniforme garantisce minor stress per gli occhi, specialmente a lungo termine, grazie all’assenza di luci dirette.

Ovviamente, in base alle preferenze, sarà possibile anche aggiungere eventuali luci dirette in determinati ambienti della casa, come lo studio e l’ambiente di cucina, dove solitamente sono più necessarie.


Inoltre, sarà possibile avere luci differenti in base alle stanze casalinghe, con camere più luminose, dove lavorare ad esempio, oppure come soggiorno e cucina, e camere meno luminose, come la camera da letto. In questo modo, nonostante la luce sia omogenea, è possibile differenziare le varie aree della casa in maniera molto semplice.


Vi consigliamo sempre di affidarvi ad esperti del settore quando vi accingete a ripensare l’illuminazione per la vostra casa. Le soluzioni, infatti, sono tantissime e molto diverse tra loro ed è facile “perdersi” tra le mille proposte. Se il famoso interior design vi costa troppo, noi facciamo esattamente le sue veci in fatto di luci; nel nostro showroom potete vedere dal vivo alcuni esempi pratici, prodotti nuovi e unici nel loro genere, ma abbiamo anche tantissime proposte da poter ordinare, che si adattano perfettamente ai vostri desideri.


Siamo aperti anche in zona rossa.


Vi aspettiamo in Viale Somalia 191, 00199 Roma.

Ci potete anche chiamare per informazioni allo 06.90212142


0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

© 2017 Led Edilizia Srl. Powered by MLT Partners.